Prepara tu stesso il cibo di emergenza: i migliori consigli

Va bene se hai una tua scorta di emergenza in tempi di crisi. Con cui puoi nutrire te stesso e la tua famiglia per un certo periodo di tempo senza dover visitare il supermercato. In alcuni articoli del nostro sito entriamo più nel dettaglio su quali generi alimentari dovreste avere in scorta a casa. Tuttavia, non devi fare affidamento esclusivamente su prodotti preparati commercialmente. Perché ci sono anche alcuni metodi che puoi usare per conservare il cibo da solo.

Soprattutto se hai il tuo orto e lì coltivi frutta e verdura, hai accesso a cibo fresco. Lo stesso vale per la spesa al mercato del contadino. Oppure basti pensare alle offerte stagionali del discount, come gli asparagi in primavera e le mele in autunno. Con questi prodotti puoi aggiornare il tuo menu e riempire la tua dispensa con gli avanzi. Non preoccuparti! Non devi essere un esperto in cucina o aver studiato per molti anni. Ecco alcuni modi in cui ti mostreremo come conservare il cibo a lungo o creare una scorta di emergenza da portare a casa.

 

1. Dorren

L'essiccazione degli alimenti è stata utilizzata dagli esseri umani per migliaia di anni. Era vitale per i nostri antenati. La rimozione dell'acqua preserva il cibo fresco e rimuove il terreno fertile per batteri, virus e spore di muffe. Non appena il contenuto di liquido scende verso il 10%, la durata di conservazione aumenta.

Nel frattempo la frutta secca è diventata un bene di lusso nel commercio. Il sapore del cibo è intenso e gustoso. Ciò è dovuto al fatto che durante la produzione il liquido insapore evapora e rimangono solo gli aromi. Non devi scavare in profondità nelle tue tasche per aggiungere oggetti secchi alla tua scorta. Tuttavia, dovresti portare il tuo tempo, perché il processo richiede molto tempo. Durante il processo di disidratazione, la temperatura raramente supera i 60°C, ma può durare fino a 20 ore. In speciali disidratatori, questo processo può essere controllato facilmente e semplicemente. Per provarlo, però, basta asciugare il cibo nel forno con la porta non completamente chiusa. Infilare un cucchiaio da cucina nella porta del forno per far fuoriuscire l'acqua evaporata.

Quasi tutti i prodotti freschi sono adatti all'essiccazione. Prestare particolare attenzione quando si utilizza la carne. Deve raggiungere una temperatura sufficiente per uccidere batteri come la salmonella. 

Puoi anche conservare il cibo disidratato sigillandolo sottovuoto. Ciò impedisce anche a insetti e roditori di raggiungere il cibo. Perché anche a loro piace letteralmente mangiare le tue provviste.

 

2. Conservare in lattine

Le lattine per alimenti sono un modo comodo e pulito per conservare il cibo. La storia dell'inscatolamento risale al XVIII secolo, quando l'imperatore francese Napoleone cercava una soluzione per nutrire i suoi soldati. Da allora, il processo è stato utilizzato da agricoltori e privati ​​per conservare il raccolto per l'inverno. 

Una volta inscatolato, il contenuto della lattina ha una durata di oltre cinque anni. Se vuoi anche confezionare alimenti in lattine di metallo, hai bisogno di una sigillatrice standard e di lattine vuote. Dopo la sigillatura, il contenuto viene portato a ebollizione per circa due ore. 

Non usare barattoli con coperchi sporgenti verso l'esterno. Questo è quasi sempre un segno sicuro che l'interno è viziato.

 

3. Riduci

La bollitura è un metodo popolare per conservare il cibo ed è attualmente utilizzato sempre più dai giovani. Non solo come precauzione in caso di crisi. Con questo tipo di conservazione gli ingredienti freschi oi pasti completi vengono inseriti in barattoli con tappo a vite e fatti bollire in acqua bollente per circa 2 ore. La temperatura dipende dal contenuto dei bicchieri. Il calore uccide i microrganismi che causano il deterioramento. Allo stesso tempo, l'aria viene rimossa e il contenuto sigillato. Una volta cotto, il cibo può essere conservato per 5 anni o più. Finché presti attenzione ad alcune cose. 

  • Usa solo barattoli con tappo a vite o barattoli speciali
  • Lavorare in modo igienico è importante
  • Non tutti gli ingredienti possono essere conservati mediante bollitura. I latticini puri, ad esempio, non sono adatti.
  • Nonostante il caldo, cipolle e ossa possono formare gas di fermentazione e rovinare l'intero contenuto del bicchiere. Rimuovere le ossa e soffriggere le cipolle a sufficienza prima di conservare. 

Sterilizzare i barattoli a sufficienza prima di riempirli di cibo. A proposito: il ripieno di marmellata o marmellata calda non ha nulla a che fare con la conservazione. Qui, l'alto contenuto di zucchero è responsabile della lunga durata di conservazione.

Nota: sapevi che anche i cibi secchi, come i biscotti o il pane, possono essere bolliti?

 

4. Liofilizzazione

Questa è una forma complessa di conservazione. Dopo il congelamento, i prodotti vengono esposti al vuoto, con fuoriuscita di vapore acqueo. O per dirla in un altro modo: questo tipo di essiccazione porta alla sublimazione. Questo si riferisce alla proprietà speciale dell'acqua di passare direttamente dallo stato congelato allo stato gassoso. 

Una volta sigillati in un sacchetto a tenuta di ossigeno, i prodotti liofilizzati sono impermeabili all'ossigeno e all'umidità. È così che viene conservato il cibo degli astronauti, ad esempio. E potresti persino usare questo processo per conservare il gelato. Tuttavia, farlo in casa è relativamente complicato e costoso. Hai bisogno di una macchina speciale per la liofilizzazione. Un'opzione sarebbe quella di condividere questa macchina con persone che la pensano allo stesso modo, il che riduce al minimo i costi. 

Questo modo di preparare tu stesso il cibo di emergenza preserva i nutrienti e il gusto. Oltre a frutta e verdura, quasi tutti gli alimenti, tra cui carne, latticini e pasti completi, possono essere liofilizzati. Una dieta a lungo termine che richiede preparazione e investimenti finanziari. La durata di conservazione è compresa tra 2 e 20 anni. 

 

5. Salatura 

Esistono diversi metodi per curare il cibo, ma tutti usano sale, nitrato, nitrito o zucchero per rimuovere l'umidità dal cibo attraverso l'osmosi. Molti processi di stagionatura sono anche combinati con l'affumicatura. Questo sigilla lo strato esterno del cibo rendendo più difficile la penetrazione dei batteri. Un modo interessante per fare scorta durante la preparazione. 

 

Curare con il sale

La carne può essere salata con il sale in 4 modi diversi:

  • strofinare dentro 
  • inserimento
  • Decapaggio in salamoia
  • Iniezione di una salamoia direttamente nella carne

 

Salare con lo zucchero

Questa variante è spesso utilizzata per pancetta, prosciutto o altre parti di carne di maiale. 

Per questo la carne viene immersa in una salamoia zuccherata e conservata a temperature molto basse. Viene quindi appeso in un affumicatoio a maturare.

 

salatura e affumicatura

Per affumicare la carne, hai bisogno di un contenitore speciale. Un armadio o una camera per fumatori. Fumare non è difficile, ma devi comunque prestare attenzione ad alcune cose. Ad esempio, hai bisogno delle giuste temperature per evitare di contrarre un'intossicazione alimentare da batteri. Le temperature ottimali per l'affumicatura a caldo sono di 65 – 140 °C. Dipende dal tipo di cibo. Con l'affumicatura a freddo, invece, le temperature oscillano tra i 15 ei 25 °C. 

 

6. Fermentazione

Hai mai sentito parlare della fermentazione del lattosio? I batteri Lactobacillus presenti in natura aiutano a conservare il cibo. 

Il cibo viene mescolato con una salamoia di sale e acqua. Il sale rimuove lo zucchero dai prodotti, che viene assorbito dai batteri e convertito in acido lattico. La buona notizia è che i batteri nocivi non possono sopravvivere in questo ambiente anaerobico e acido. Durante la fermentazione, il sale aiuta anche a ridurre la quantità di ossigeno. Questo favorisce anche la conservazione. 

I prodotti freschi sono adatti alla fermentazione tanto quanto la carne e il latte. Si noti, tuttavia, che il gusto cambia in modo significativo. Gli alimenti fermentati possono essere conservati fino a 12 mesi. Tuttavia, alcune persone segnalano una durata di oltre 5 anni. 

 

7. Aspirazione

La sigillatura sottovuoto funziona rimuovendo l'aria dall'imballaggio esterno. Senza ossigeno, i microrganismi non possono crescere, le attività degli enzimi sono rallentate e l'ossidazione è inibita. 

Quasi tutti i tipi di alimenti possono essere confezionati sottovuoto. Ideale per conservare i prodotti per le forniture di emergenza. Tuttavia, durante il processo non viene rimosso alcun liquido e nessun microrganismo viene ucciso. A meno che il cibo non sia secco, dovrai congelare, refrigerare o disidratare gli alimenti sottovuoto. 

Si consiglia spesso di creare il proprio sigillatore sottovuoto utilizzando sacchetti con chiusura lampo, tubi e siringhe. Tuttavia, questi dispositivi per il vuoto fatti in casa non funzionano davvero. Questo perché non tutto l'ossigeno viene prelevato. Inoltre, non vi è alcuna possibilità che l'apertura venga sigillata mediante calore. Se non vuoi sprecare cibo, saltalo e prendi un sigillatore sottovuoto da un negozio. Questi sono già disponibili in molti supermercati a basso costo. Più le borse necessarie. 

La durata di conservazione degli alimenti sottovuoto è talvolta superiore a 5 anni, a condizione che siano conservati correttamente. Un altro vantaggio di questo metodo di conservazione: né gli insetti né i roditori sono attratti dall'eventuale odore che può essere emesso. L'approvvigionamento di emergenza è sicuro.

 

8. Conservare cibi secchi

Alimenti come fagioli secchi, zucchero, riso, farina e avena possono avere una durata di conservazione molto lunga da soli. Sembra quasi che per questi prodotti non sia necessaria alcuna conservazione. Tuttavia, questa ipotesi è sbagliata. Perché gli ingredienti essiccati sono particolarmente sensibili ai parassiti come tarme e scarafaggi. Uno dei motivi è che le uova degli insetti sono già nel cibo quando lo acquisti. 

Quasi sempre, un'infestazione delle tue scorte avviene in questo modo: ottieni prodotti secchi e li conservi nella confezione originale o in un contenitore. Le minuscole uova di insetto, appena visibili all'occhio umano, si schiudono. Presto avrai larve e vermi che rosicchiano il cibo. Anche la semplice plastica della confezione spesso non viene disprezzata dai voraci animaletti. Non appena gli insetti escono o apri il contenitore, si diffondono felicemente e infestano altre provviste.

Controllare un'infestazione di tarme alimentari o scarafaggi della patata del Colorado è difficile e costoso. E può rendere la gestione delle crisi molto più difficile. Si consiglia di eliminare eventuali forniture aperte o mal imballate. Trappole di colla e vespe parassite possono aiutare a risolvere il problema dei parassiti. Tuttavia, il loro approvvigionamento è costoso e il successo non arriva immediatamente. Ecco perché ha più senso se lo impedisci.

Uccidi le uova degli insetti prima di conservare farina e co. Questo viene fatto, ad esempio, congelando per 4 giorni. Oppure metti il ​​cibo nel microonde per 5 minuti. Inoltre, si consiglia di mettere sottovuoto il cibo secco. Ha una lunga durata e puoi anche usarlo come cibo all'aperto.

Altri articoli sull'argomento

immagine di prova esterna del pannello solare 1
Preparazione alla crisi e preparazione

Test esterno del pannello solare

Che tu stia pianificando un viaggio su strada, una gita in spiaggia o un viaggio in campeggio, ce ne può essere uno